Castelli Romani

Posta a pochi km. da Roma, la zona dei Castelli Romani è una delle più conosciute e visitate aree turistiche della regione.

I Castelli Romani sono celebri per i loro paesaggi, per l’aria salubre, per i loro numerosi tesori artistici e naturali, per il cibo e soprattutto per i loro vini Doc, e da qualche anni sono tutelati dal Parco Naturale dei Castelli Romani, ricco patrimonio di questo paradiso alle porte di roma

Frascati

frascati3Frascati è situata nell’area dei Castelli Romani a 320 m.s.l.m., vicino i comuni di Grottaferrata e di Roma.

L’economia della cittadina si basa prevalentemente sulla produzione del vino Frascati Doc, uno dei più rinomati e venduti vini dei Castelli Romani.

Il clima di Frascati è mite tutto l’anno, e proprio per questo è una delle mete preferite dai turisti che, pur soggiornando a Roma, in pochi minuti possono arrivare in questa splendida cittadina per godere di luoghi dalla bellezza incontaminata e con l’aria pulita.

Le origini di Frascati sono antichissime, riferibili per lo più all’epoca romana, ma è solo a partire dal 1191 che vi fu un forte incremento demografico, causato dalla distruzione della vicina città di Tusculum.

frascati4Da Visitare:

Villa Torlonia, costruita sul luogo dov’era l’antica villa di Lucullo, era costituita da un edificio del XVI secolo, andato purtroppo distrutto durante la seconda guerra mondiale.
Si è salvato, almeno in parte, il grande parco che la circondava, oggi divenuto comunale.
Intatto, e da visitare, il bel e scenografico Teatro Delle Acque, con la bella cascatella.

frascati2Villa Aldobrandini, o Villa Belvedere (1598-1602), è una grandiosa costruzione preceduta da una doppia scalinata, opera, insieme al giardino, di Giacomo della Porta, per il Cardinale Pietro Aldobrandini, nipote di Clemente VIII, ma vennero terminati entrambi nel 1604 da Carlo Maderno e da Giovanni Fontana.
All’interno, sale stuccate ed affrescate dal Cavalier D’Arpino, da seguaci del Domenichino e dagli Zuccari.
La facciata anteriore della villa, quella verso la città, è severa e maestosa, mentre, quella posteriore è fastosa, arricchita da un avancorpo aperto da due logge sovrapposte con ingresso ad arco su colonne che lo impreziosiscono. Quest’ultima si affaccia su di un ninfeo ad esedra, posto nel giardino al di sotto del livello del terreno per aumentare la frescura del luogo.
Il ninfeo con i suoi giochi d’acqua e gli effetti sonori del vento testimonia il gusto barocco volto all’elaborazione scenografica degli elementi naturali.

 

Castel Gandolfo

castelCastel Gandolfo è posto nel cuore dei Castelli Romani, e sorge ad oltre 425 m.s.l.m., sulle sponde del Lago di Albano, lago di origine vulcanica. situato sul fondo di due crateri di antichi vulcani
Le origini del borgo sono molto antiche e alcuni studiosi ritengono che l’abitato sorga sui resti della mitica città di Alba Longa, fondata, secondo la tradizione, da Ascanio, il figlio di Enea.
L’economia di Castel Gandolfo è legata principalmente al turismo, molto fiorente grazie all’ottima posizione geografica del luogo che alla presenza del Palazzo Pontificio, che durante i mesi estivi ospita il Papa.

castel2

L’ultima domenica di ogni mese le vie centrali sono animate dal Mercatino dell’antiquariato “Profumo di antico per le vie del borgo” che ogni volta richiama tanti curiosi

Grottaferrata

grottaferrataGrottaferrata è una piccola cittadina dei Castelli Romani che sorge ad un’altitudine di 329 m s.l.m. ed è considerata come un grazioso luogo di villeggiatura. Posizionata tra vigneti e boschi, per la fama dei suoi vini ed il conforto dei suoi ritrovi è uno dei Castelli Romani più frequentati. Le origini della mitica città sono attribuite a Telegono, figlio di Ulisse e della Maga Circe.

grottaferrata2In passato la città ha rivestito una grande importanza, imponendosi nel panorama religioso come un’assoluta isola greco-cattolica in terra pontificia.
Ciò grazie alla presenza dell’Abbazia di S. Nilo che, nel 1044, con S. Bartolomeo di Rossano Calabro ed altri confratelli, fondarono un’abbazia sede di una congregazione religiosa brasiliana alla quale facevano capo altre fondazioni di rito greco-cattolico sparse per tutta la penisola.